La parte arida della pianura

IacovellaNino Iacovella
in copertina dipinto su tavola di legno dell’artista CLAUDIO NEVYJEL
postfazione di francesco Tomada
impaginazione e grafica Renzo Furlano
collana “100” – 2015
plaquette stampata in 100 esemplari
ISBN 978-88-95384-38-2

C’è odore di terra, c’è vastità di pianura in
questa manciata di poesie di Nino Iacovella:
non è solo per il titolo della raccolta, quanto per
un’atmosfera che richiama a sé il bisogno quasi
ancestrale di denudare dal superfluo, ritornare
alla fonte dei gesti e delle parole, come quando
si dimentica qualcosa e per cercarla bisogna
percorrere a ritroso la strada fatta.
Se si è smarrito il senso del sentimento, del
dolore, della fatica, allora di può ritrovarlo
partendo da date prossime nel tempo – come
quella della morte di Pasolini – per andare
indietro verso le radici, fino allo spaesamento
dove ogni direzione è ancora possibile, dove
ogni scelta diventa percorso e valore da
coltivare.
Francesco Tomada

Nino Iacovella è nato a Guardiagrele
nel ’68. Ha riesordito in poesia con
Latitudini delle braccia (deComporre ed.,
Gaeta, 2013).
E tra i fondatori del blog di poesia e
resistenza umana “Perigeion”.
Vive e lavora a Milano.

Annunci

Una risposta a "La parte arida della pianura"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...